6 novembre 2007

Melting moments...

Certo, la cucina anglosassone non gode di grande fama qui da noi... ma provate questi e poi ditemi se non sia il caso di "aprire un po' gli orizzonti"... e di sfatare certi luoghi comuni!
Il nome non inganna. si sciolgono davvero in bocca...



Per una ventina di dolcetti:
impastare a crema 150 gr di burro con 75 gr di zucchero a velo e la scorza grattugiata di 1 limone. Unire 150 gr di farina tipo 0, 25 gr di farina di mais e 1 cucchiaino di lievito per dolci.
Staccare da questo impasto delle palline grandi come una noce, metterle in pirottini di carta da forno, fare con un dito un buco al centro di ognuna, quindi cuocere in forno a 170° per circa 15 minuti. Sfornare e far raffreddare, riempire i "buchi" con marmellata di fragole (o altri frutti di bosco) e lasciare che questa si rapprenda (un paio d'ore). Spolverare con zucchero a velo e... sarà già ora di rifarne, perchè finiscono immediatamente!

8 commenti:

Anonimo ha detto...

..... io provo ma a fine anno poi mi peso!!!!Miky

elisabetta ha detto...

Be'... mica te li devi spazzolare tutti tu!!!

Francesca ha detto...

sono d'accordo, sono appensa tornata da un mese a Dublino, e cercando si trovano piatti interessanti. Ho nuovi libri e nuovi spunti da provare. Come questi melting moments :-P

elisabetta ha detto...

Come si dice, sfondi una porta aperta... io adoro la cucina irlandese (quella fatta bene, s'intende...)!!!

Francesca ha detto...

che bello aver trovato un'estimatrice di queste cucine tutte da scoprire :-)

elisabetta ha detto...

All'inizio era solo una certa inclinazione per le cause perse (e per i climi atlantici)... poi mi ci sono davvero appassionata!

Adesso, poi, in famiglia soffia il vento dell'Est...

Francesca ha detto...

uh, misterioso :-)

elisabetta ha detto...

Non più di tanto... mia sorella vive a Salonicco con un bell'ungherese...

(...a proposito, ciao Cate, sei da queste parti?)